Tra terra e mare: Escursione naturalistica lungo il litorale sabbioso

20
NOV 16

Il Centro di Esperienza Fillirea, gestito dalla Cooperativa Terradimezzo, organizza un’escursione lungo la costa del Parco Regionale di Rauccio per scoprire curiosità e biologia di animali e vegetali tipici della costa mediterranea e per conoscere e tutelare un elemento importantissimo per l’ecosistema marino, che si fonda su un fragile equilibrio tra fattori ecologici e morfologici, ma fortunatamente ancora ricco di tante forme di vita che rendono alta la biodiversità: la duna costiera.
Particolare importanza,infatti,  riveste la duna costiera, che, oltre a rappresentare un ambiente naturale di grande bellezza, svolge un ruolo importantissimo per l'ecosistema che la comprende ed è un elemento indispensabile per l’equilibrio  tra il mare e l’entroterra. La sua esistenza è possibile solo grazie alla vegetazione presente lungo il litorale, fortemente specializzata e adattata ad un ambiente difficile, caratterizzato da forte insolazione estiva, elevata e frequente ventosità e, soprattutto, alta salinità del substrato. 

I cordoni sabbiosi, infatti, formatisi per l’azione del vento e tenuti ben saldi dalle piante pioniere, hanno da sempre protetto le coltivazioni agricole dai forti venti provenienti dal mare.

Un rapporto complesso, quindi, nel quale gioca un ruolo fondamentale lo sviluppo della vegetazione pioniera sulle dune che può permetterne il consolidamento. Molti sono i vegetali endemici di questi difficili ambienti, condizionati da forti sbalzi termici, elevata aridità e presenza di salsedine. Proprio per la loro peculiarità alcuni vegetali, come la splendida Matthiola sinuata, sono protetti dalla legislazione europea.

Sfortunatamente, nei tempi più recenti questi ecosistemi sono invece stati esposti a molteplici e spesso combinati fattori di disturbo e di pressione antropica, quali l’inquinamento delle acque costiere, la crescente urbanizzazione, gli incendi e, infine, lo sfruttamento turistico, agricolo, industriale e commerciale.

Una migliore conoscenza di questo fragilissimo ambiente è necessaria per attuare strategie di conservazione ambientale e attività di sensibilizzazione dell’opinione pubblica, anche a livello locale, sull’urgenza di salvaguardare questi ecosistemi che devono essere considerati priorità assolute.

L’appuntamento è alle ore 10.00, presso l’area pic-nic del Parco, sede del Centro di Esperienza Fillirea. Termine attività: ore 12.00. Organizzazione e gestione: Coop. Terradimezzo. Si consiglia la prenotazione entro il venerdì precedente. Minimo 5 partecipanti, massimo 25/30. E’ prevista una quota di partecipazione in rapporto al numero dei partecipanti.

info al: 347 0041896;  www.coopterradimezzo.it;  FB: Cooperativa Terradimezzo; www.salentonature.it



Parco Naturale Regionale Bosco e Paludi di Rauccio, SP93, LE, Italia


Foto della galleria multimediale