“IO MANGIO, TU MANGI, EGLI MANGIA….” INSETTI, ARACNIDI, ANFIBI, RETTILI, UCCELLI: TUTTI A TAVOLA!

19
MAR 17

Un percorso ecologico, quello che, domenica 19 Marzo, viene proposto dal C.E. Fillirea, per comprendere i cicli della natura e le relazioni tra le varie componenti ambientali per acquisire dei comportamenti di rispetto verso tutti i tasselli che compongono questo complesso mosaico rappresentato dall’ecosistema Terra.    

In biologia, o meglio, in Ecologia, è molto importante sapere “chi mangia cosa”. Questa informazione serve per comprendere in che modo tutti gli esseri viventi sono collegati fra loro e come dipendono gli uni dagli altri. Questo rapporto di dipendenza in cui tutte le forme di vita esistenti in natura si intersecano in un rigoroso “c’è chi mangia e chi viene mangiato” è comunemente chiamato catena alimentare, ma, a ben vedere, è una rete poiché comprende anche gli animali onnivori e superpredatori.

 Il primo “anello” di tutte le catene alimentari è rappresentato dai decompositori, organismi che vivono nel suolo, che si nutrono dei resti organici, li metabolizzano e li rendono disponibili per le piante. Queste, attraverso il processo della fotosintesi e grazie all’energia del Sole, li utilizzano: il risultato del loro lavoro è la produzione di sostanze nutritive e ossigeno. Per questo motivo le piante sono dette organismi produttori.

L’ultimo passaggio di molte catene alimentari prevede un animale, un abile e feroce cacciatore: il superpredatore che si nutre delle altre creature e dopo la morte, diviene esso stesso preda dei decompositori. E il ciclo della vita ricomincia. Ma l’uomo dove si colloca in questo ciclo? come interviene?

L’attività è programmata dal Centro di Esperienza “Fillirea” del Parco di Rauccio, gestito dalla Coop. Terradimezzo e sostenuta dall’Ass. Andrea Guido, Presidente delegato del Parco.

L’appuntamento è alle 10.00 presso il Centro Fillirea nell’area preparco.

Termine attività: ore 12.00. Organizzazione e gestione: Coop. Terradimezzo. Minimo 5 partecipanti, massimo 25/30. E’ prevista una quota di partecipazione in rapporto al numero dei partecipanti.

 



Parco Naturale Regionale Bosco e Paludi di Rauccio, SP93, Lecce, LE, Italia


Foto della galleria multimediale