SULLE TRACCE DEI MASSARI

17
APR 16

Visita guidata artistico-rurale alla scoperta dei tesori, nascosti o poco conosciuti, del Parco. Un’occasione per promuovere e valorizzare gli aspetti culturali specifici del territorio salentino. L’itinerario conduce alla scoperta delle masserie fortificate, grandi insediamenti rurali sorti tra il XV e il XVII secolo. Depositarie di un passato lontano, esse sono state protagoniste di una vera e propria epopea, espressione di una organizzazione latifondistica del territorio unita all’esigenza di difesa della popolazione dalla minaccia delle invasioni turche. Al di fuori del tempo e dello spazio, a volte mostrano i segni dell’oblio e nonostante ciò sono dimostrazione dell’espressione architettonica salentina maggiormente legata alla storia e alla cultura del territorio e del livello raggiunto dall'artigianato della pietra, rappresentando un esempio di archeologia contadina, celando gli usi e i costumi di una civiltà che va ineluttabilmente scomparendo. Il territorio del Parco raccoglie un certo numero di masserie fortificate per la vicinanza al mare da cui si temeva potesse arrivare il pericolo, percorrendone i sentieri rurali si potranno vedere questi simboli della civiltà contadina. L’esperienza è, come sempre, patrocinata dal Presidente del Parco, Assessore alle Politiche Ambientali Andrea Guido. L’appuntamento è alle ore 10.00 presso “Fillirea” Centro di Esperienza del Parco, situato nell’area preparco. È prevista una quota di partecipazione. Organizzazione e gestione: cooperativa Terradimezzo, info 347 0041896. Per chi viene da Lecce: percorrere la Lecce Torre Chianca, voltare a sinistra subito dopo la masseria Ospitale, imboccare Via Monticelli e proseguire lunga la strada per Torre Rinalda, quindi dopo circa 2,50 Km imboccare successivamente la strada sterrata a dx Via Masseria Rauccio.



Parco Naturale Regionale Bosco e Paludi di Rauccio, SP93, LE, Italia


Foto della galleria multimediale

Parchi